“Il tempo è superiore allo spazio”: ABITARE LA STORIA Incontro con antonietta potente Teologa VENERDÌ 22 FEBBRAIO 2019 – ore 20.45 – Centro diocesano di spiritualità

Se c’è un’esperienza in grado di identifi care l’uomo in quanto tale,
questa è l’abitare: l’uomo infatti non abita solamente luoghi, ma
relazioni, stati d’animo, situazioni. Il racconto di Genesi ci restituisce
il signifi cato autentico di questo gesto. Abitare infatti signifi
ca “coltivare” e “custodire” quanto ci è offerto affi nché ci diventi
familiare: diventi casa. Ma non si tratta di un’azione statica, bensì
dinamica, in quanto questa casa chiede di essere ancora costruita.
Su questo punto, quanto ha richiamato papa Francesco affermando
che “il tempo è superiore allo spazio” risulta essere fondamentale:
non si tratta tanto di occupare spazi – anche di potere – ma
di generare processi, di mettersi in cammino come Israele nel
deserto. Qui infatti, senza punti di riferimento fissi, in piena crisi,
ciò che ha salvato il popolo in cammino non è stato accostarsi a
un luogo – il Tempio, ancora da costruire – ma l’abitare il tempo
come capacità di speranza e di progettazione. Occorre anche per
noi oggi iniziare un processo nuovo, quello di ripensarci come
un popolo ricondotto da Dio, amato da Dio e condotto dove Lui
vuole affi nché si realizzi il Suo grande sogno, ovvero quello di fare
casa con l’umanità tutta (“Venne ad abitare in mezzo a noi”). Di
tutto questo ne parleremo con la teologa Antonietta Potente che
ha vissuto diversi anni in Bolivia dove, oltre ad avere sperimentato
una nuova forma di vita comunitaria abitando insieme a dei campesinos
di etnia Aymara, ha partecipato attivamente al processo di
cambiamento socio-politico del popolo boliviano.

 

ANTONIETTA POTENTE

Teologa, fa parte delle suore domenicane di San
Tommaso D’Aquino. Dopo aver conseguito il dottorato
in Teologia Morale, ha insegnato a Roma, Firenze
e in alcune università della Bolivia. La sua
riflessione teologica la pone tra le teologhe più
fertili e creative all’interno del panorama italiano
e sudamericano.
Tra le sue più recenti pubblicazioni: Semplicemente
vivere. Cinque passi per un nuovo inizio (Romena,
2018); Come il pesce che sta nel mare. La
mistica luogo dell’incontro (Paoline, 2017); Non
calpestare l’ombra… Pensieri sul dualismo (Paoline,
2017); Un bene fragile. Rifl essioni sull’etica
(Mondadori, 2011); La religiosità della vita. Una
proposta per abitare la storia (ICONE, 2011).