Festa diocesana del Ringraziamento 2021 – Domenica 7 novembre, ore 10.30, a Montodine

La commissione per la Pastorale sociale e del lavoro, d’intesa con il vescovo Daniele Gianotti, organizza domenica 7 novembre prossimo – in coincidenza con la 71a Giornata nazionale del Ringraziamento – la Festa diocesana del Ringraziamento.

“Lodate il Signore dalla terra (…) voi, bestie e animali domestici” (Sal. 148,10) è il titolo del messaggio per la ricorrenza della Commissione episcopale per i problemi di lavoro e giustizia.

Evidenziando che “il mondo, creato secondo il modello divino, è una trama di relazioni (240), nella quale rientrano anche gli animali” – come ci ricorda la Laudato si’ – i vescovi auspicano che questa Giornata “sia occasione per riflettere e per convertire i nostri stili di vita a una ecologia integrale”.

“La prossimità agli animali, che nella tradizione della civiltà agricola ha portato a sentirli e trattarli quasi come partecipi della vita familiare, nella modernità – rilevano – è stata abbandonata, riducendo queste creature a oggetti di mero consumo. La civiltà urbana, d’altra parte, ha portato talvolta a eccessi opposti, con un’attenzione per gli animali da compagnia talvolta superiore a quella per gli esseri umani.”

Se gli operatori agricoli sono sollecitati a promuove forme di allevamento sostenibili, rinnovando i metodi e le tecniche del loro lavoro, per offrire prodotti di qualità, tutti siamo chiamati a ripensare e ad adeguare i nostri comportamenti, al fine di conservare e restituire integro al lavoro e alla vita umana l’ecosistema.

Alla celebrazione sono invitate le associazioni del comparto – Coldiretti, Copagri, Libera agricoltori e Apima – nonché i responsabili di categoria delle organizzazioni sindacali Cgil-Cisl-Uil, confidando nella loro disponibilità a favorire la massima partecipazione dei propri associati a questo appuntamento che s’intende appunto caratterizzare sempre meglio come Festa del Ringraziamento per la diocesi di Crema.

Questa prima edizione si è scelto di celebrarla a Montodine, dove alle 10.30 il vescovo Daniele presiederà nella chiesa parrocchiale la Santa Messa. Rispettando i distanziamenti prescritti dalle norme anticovid ancora in vigore, i posti a sedere disponibili sono 120.

Per l’occasione gli agricoltori anche degli altri paesi potranno confluire nella piazza antistante il Comune e la parrocchiale a bordo dei rispettivi trattori. Avendo però la festa una peculiarità prettamente religiosa ed ecclesiale, si ritiene inopportuna l’esibizione di insegne sindacali d’appartenenza.

Al termine della celebrazione il vescovo Daniele benedirà i mezzi mentre sfileranno per raggiungere il vicino oratorio, dove si terrà un’asta di beneficenza con prodotti alimentari e a tutti sarà offerto un rinfresco dal signor Fabio Pedrini.

Alle 13: pranzo nel salone dell’oratorio. Per ragioni organizzative è necessario prenotarsi entro il 31 ottobre – Michele 324 5914736 o Andrea 338 4715412 – ed essere in possesso di green pass.

Nel pomeriggio, presso la medesima struttura saranno allestite: vendita di prodotti Km0, plastico agricolo e mostra sull’evoluzione agricola.