AD ASSISI OLTRE 2000 GIOVANI DA 115 PAESI PER L’INCONTRO CON IL PAPA SULLA NUOVA ECONOMIA  The Economy of Francesco dal 26 al 28 marzo 

 AD ASSISI OLTRE 2000 GIOVANI DA 115 PAESI PER L’INCONTRO CON IL PAPA SULLA NUOVA ECONOMIA 

The Economy of Francesco dal 26 al 28 marzo 

Assisi si prepara ad accogliere gli oltre 2000 economisti e imprenditori under 35 provenienti da tutto il mondo per partecipare a “Economy of Francesco”, l’evento voluto da Papa Francesco che si terrà dal 26 al 28 marzo. Sono più di 3300 le richieste giunte da oltre 115 paesi. La città di San Francesco sarà organizzata in 12 “villaggi” che ospiteranno i lavori dei partecipanti sui grandi temi e interrogativi dell’economia di oggi e di domani. 

“Ad Assisi i protagonisti saranno i giovani, che diranno la loro idea sul mondo, perché lo stanno già cambiando, sul fronte dell’ecologia, dell’economia, dello sviluppo, della povertà. Economy of Francesco – ha dichiarato il direttore scientifico dell’evento, prof. Luigino Bruni – sarà un contenitore di idee e prassi dove i giovani si incontreranno a “ritmo lento” e avranno la possibilità di pensare e domandarsi, sulle orme di San Francesco, cosa significa costruire un’economia nuova a misura d’uomo e per l’uomo”. 

La sfida è grande quanto la fiducia riposta nei giovani. L’ascolto dei desideri più profondi del cuore e la capacità di decidersi per le cose che contano – paradossalmente, non i soldi – apriranno la via ad una nuova economia. Noi ci crediamo. 

Ed è per questo che la diocesi di Crema, in collaborazione con varie associazioni ecclesiali e non, ha deciso di proporre tre incontri tra febbraio ed aprile, aperti a tutti, per conoscerci e riflettere insieme su alcuni dei temi proposti ad Assisi, nella speranza che anche a Crema possa nascere un percorso che aiuti i nostri giovani a diventare sempre più i veri custodi del nostro futuro. 

Per quanto riguarda febbraio, la dott.ssa Giada Rosignoli, Laureata in Consulenza Economica e Giuridica per l’Impresa presso l’Università di Perugia, coordinatrice Junior del villaggio Business and Peace dell’evento Economy of Francesco, ci introdurrà all’evento di Assisi in qualità di organizzatrice, trattando in particolare i temi della pace, profezia e speranza, propedeutici a qualsiasi forma di economia civile. 

Nello specifico, la serata del 21 febbraio è stata pensata appositamente per un pubblico giovane, sotto i 35 anni, e con una modalità di incontro che prediliga la riflessione condivisa, animata da Giada, partendo dalle ragioni personali che l’hanno portata, come giovane, ad aderire come organizzatrice ad un evento così importante, ed a condividere che cosa rappresenta per lei oggi questo evento nella sua vita. Non si parlerà di economia, ma di come oggi più che mai, la nostra vita possa diventare sorgente di una economia a misura d’uomo, capace di rafforzare sempre più quella continua ricerca della felicità che è racchiusa nella nostra natura e che è ben altro dal profitto fine a se stesso. 

Il pomeriggio del 22 febbraio invece Giada incontrerà la popolazione di Crema introducendo l’evento di Assisi ed approfondendo, tra gli altri, i temi della pace, della speranza e della profezia come elementi indispensabili di una economia capace di parlare ed unire due generazioni che mai come oggi sono tra loro distanti e diverse, ma che di fatto portano dentro di sé la stessa sete di infinito che le rende parte di un unico Disegno, economico, oltre che ecologico e sociale, che interpella tutti noi e che non è più possibile eludere. 

Ad aprile invece, dopo l’evento di Assisi, si parlerà di finanza etica con il Prof. Leonardo Becchetti, Laureato in Scienze Politiche, presso La Sapienza di Roma e professore ordinario di Economia Politica a Tor Vergata. 

Ci permettiamo di sottolineare un aspetto importante della nostra proposta. Gli eventi sono stati pensati per permettere ai partecipanti non solo di ascoltare i relatori, ma di poterli incontrare, insieme agli altri partecipanti, nei momenti di condivisione posti appositamente dopo le relazioni. 

E’ per questo che raccomandiamo la partecipazione a tutti i momenti proposti e non solo a quello della relazione. E’ solo riappropriandoci della gioia dello stare insieme che potremo costruire una nuova economia, consapevoli del fatto che ogni nostra azione, per quanto piccola possa essere, ha un risvolto economico e sociale che se condiviso può cambiare il mondo. Noi lo sogniamo. Noi lo speriamo. Noi lo crediamo. E vorremmo farlo insieme a te. 

PROGRAMMA 

LA DIOCESI DI CREMA INVITA ALLA PRESENTAZIONE DI TRE INCONTRI 
PER CONOSCERE LA PROPOSTA DELL’ECONOMIA DI FRANCESCO. 

VENERDI’ 21 FEBBRAIO – SERATA PER I GIOVANI- 

“PACE, PROFEZIA E SPERANZA” 

Pace come fondamento di un’economia civile che rispetta l’uomo. 

ORE 19,30 Apericena (a offerta libera) 

ORE 21,00 Giada Rosignoli* incontra i nostri giovani 

(* Laureata  in Consulenza Economica e Giuridica per le Imprese, Coordinatrice Junior del villaggio Business and Peace dell’evento Enonomy of Francesco) 

ORE 23,00 momento conviviale con la musica del gruppo EXCAPE 

Luogo : Casa del Pellegrino Piazza Giovanni Paolo II, Crema. Prenotazioni: Sara 333 8258383 

SABATO 22 FEBBRAIO – INCONTRO PER TUTTI – 

“PACE, PROFEZIA E SPERANZA” 

Solo un’economia inclusiva può darci speranza per il futuro. 

ORE 16,15 Incontro pubblico con Giada Rosignoli* presso la Basilica di S. Maria della Croce 

ORE 18,00 S. Messa presieduta da sua Eccellenza Daniele, vescovo di Crema 

ORE 19,00 Apericena (a offerta libera) presso la Casa del Pellegrino 

ORE 21,00 Intrattenimento musicale sui temi della pace e della speranza (3AQ) 

Luogo : Casa del Pellegrino Piazza Giovanni Paolo II, Crema. Prenotazioni: Sara 333 8258383 

GIOVEDI 23 APRILE 

“ECONOMIA DI FRANCESCO, ECONOMIA CIVILE, NUOVA ECONOMIA” 

Il mondo cerca futuro: idee e prospettive dopo Assisi 2020 

ORE 21,00 Incontro con il professore Leonardo Becchetti, ordinario di economia politica (Università di Roma “Tor Vergata”) 

Presso Auditorium Manenti – Chiesa San Bernardino in Crema