Un tesoro in vasi di creta – Orientamenti pastorali per la diocesi di Crema Anno pastorale 2019-2020 – è online il documento pastorale del vescovo Daniele

Come preannunciato nella serata del convegno del 13 settembre, pubblichiamo online il testo del vescovo Daniele Un tesoro in vasi di creta – Orientamenti pastorali per la diocesi di Crema – Anno pastorale 2019-2020”.  Nei prossimi giorni sarà resa disponibile anche una edizione cartacea.

 Dall’introduzione delle linee pastorali 2019 – 2020 del vescovo Daniele

” Alcune volte, in questi ormai due anni abbondanti di episcopato a Crema, ho avuto l’impressione che ci si aspetti dal vescovo una specie di soluzione magica o, per lo meno, un insieme di indicazioni risolutive su «cosa fare», per la vita della nostra Chiesa cremasca oggi.

Nell’indirizzare alla diocesi le pagine che seguono, desidero essere subito chiaro: non ho in mano una formula magica, e neppure ritengo di avere indicazioni risolutive – ossia indicazioni che senz’altro risolveranno tutti i problemi. Non aspettatevi di trovare in queste pagine, dunque, indicazioni a tutto campo sulla «pastorale del futuro» della nostra Chiesa. Su alcuni aspetti importanti della vita della Chiesa, non dirò nulla, o quasi, qui. L’obiettivo di questa lettera è più limitato.

Nell’anno pastorale 2018-19 abbiamo cercato di fare un piccolo «cammino sinodale», incentrato su una questione principale: come ripensare le modalità della presenza della Chiesa nel territorio, storicamente legate alla figura della parrocchia ma bisognose, oggi, di un profondo ripensamento? È la questione delle «Unità pastorali» (UP): ma è chiaro che si tratta solo di un’etichetta di comodo, sotto la quale sta la prospettiva di vivere in modo rinnovato, nelle nostre comunità cristiane, le due dimensioni determinanti della Chiesa, i due «polmoni» che, insieme, la fanno respirare: la comunione radicata nel dono di amore di Dio (cf. 1Gv 1, 1 ss.), e la missione, che ci è affidata, di testimoniare e annunciare il Vangelo a «ogni creatura» (Mc 16, 15; cf. Mt 28, 19; At 1, 8). È di questo che parlerò qui, cercando di raccogliere almeno una parte considerevole del lavoro di riflessione fatto nell’anno pastorale scorso, e culminato nell’assemblea pastorale di aprile-giugno 2019. Anche da questo lavoro sono emersi suggerimenti e riflessioni significative per tanti aspetti della vita della nostra Chiesa. Se non tutti si ritroveranno qui, è perché, appunto, queste pagine non vogliono essere un progetto pastorale completo per la nostra Chiesa per i prossimi anni. Ci sarà tempo per affrontare anche altre questioni, per riflettere su altre sfide per la Chiesa cremasca: e vorrei fare in modo che nulla vada perduto, di ciò che di arricchente e anche provocatorio è stato consegnato nel corso del cammino dello scorso anno”.

Scarica le linee pastorali 2019 – 2020