Non siamo figli delle stelle: il desiderio e la condizione umana Incontro con Silvano Petrosino filosofo – Centro di spiritualità mercoledì 13 novembre ore 20,45

Se c’è una via privilegiata per giungere al cuore della condizione umana, questa è la via segnata dal desiderio. Tema caldo del dibattito attuale, oggetto di particolare attenzione anche da parte dell’odierna società dei consumi, il desiderio si manifesta come una tensione a qualcosa d’altro. Come l’uomo si scopre entro questa tensione? Se il desiderio ci porta a
fare esperienza di un’eccedenza non riducibile a quella brama di possesso che contraddistingue l’uomo consumatore, non sarà forse l’esperienza originaria da cui partire per far fronte a una rinnovata sete di spiritualità? È possibile, a partire da tale esperienza, fare luce su quelle “leggi per essere umani” di cui oggi si sente molto l’urgenza e che la narrazione biblica ci presenta come compimento della condizione umana? Che sia la legge di tutte leggi? A queste e ad altre domande cercheremo di rispondere guidati dall’attenta e originale riflessione di Silvano Petrosino, filosofo indagatore dell’umano molto apprezzato che al tema del desiderio ha dedicato un posto di rilievo nella sua riflessione.

SILVANO PETROSINO
internazionalmente noto per i suoi studi sul pensiero di Lévinas e Derrida, è professore ordinario presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove insegna Teoria della comunicazione e Antropologia religiosa e media.
Tra le sue numerose pubblicazioni ricordiamo: Il desiderio. Non siamo figli delle stelle (Vita e Pensiero, 2019); La donna nel giardino. Che cosa Eva avrebbe potuto rispondere al serpente (EDB, 2019); Contro la cultura. La letteratura, per fortuna (Vita e Pensiero, 2017); L’idolo. Teoria di una tentazione (Mimesis, 2015); Pane e Spirito (Vita e Pensiero, 2015); La scena umana. Grazie a Derrida e Lévinas (Jaca Book, 2016); Il sacrificio sospeso. Per sempre (Jaca Book, 20152); Soggettività e denaro. Logica di un inganno (Jaca Book, 2012); Visione e desiderio. Sull’essenza dell’invidia (Jaca Book, 2010).