Omelie

Ingresso dei Missionari dello Spirito Santo a S.Maria della Croce - Omelia del Vescovo Oscar

Ingresso dei Missionari dello Spirito Santo a S.Maria della Croce - Omelia del Vescovo Oscar  

Oggi la parrocchia di s.Maria incomincia una nuova esperienza di fede e di comunione, con l'arrivo dei Missionari dello Spirito Santo, che ringrazio per aver accettato, con gioia e con entusiasmo, di coinvolgersi nel cammino della nostra Chiesa. Bevenuti tra noi, p.Ricardo, p.Armando, p.Giorgio. Benvenuti anche voi, carissimi novizi, speranza del vostro istituto e della Chiesa tutta.

Grande dono del Signore è il vostro arrivo tra noi, perchè ogni novità porta con sé l'occasione di reinventarsi, offre la possibilità di elaborare nuovi cammini  e di sperimentare ulteriori occasioni salvezza, quelle che il Signore esprime attraverso le singole persone, ma anche attraverso i carismi tipici di ogni Istituto religioso, a vantaggio di tutta la nostra Chiesa.

Abbiamo preparato con trepidazione questa vostra venuta, carissimi Missionari, perché fosse percepita da tutti la ricchezza della grazia di cui voi vi fate strumento e perché la comunità cristiana di santa Maria, ma anche dell'intera diocesi, fosse consapevole e grata della ulteriore abbondanza di Spirito che il Signore vuole riversare su di noi.

Non si vuole certo cancellare il passato, ma permettere allo Spirito Santo di scrivere una nuova, luminosa pagina di storia della Chiesa, che è sempre storia di santità.

E' allora una rinnovata Pentecoste quella che ci è donata con l'arrivo dei Padri, che, come ogni grazia, ha bisogno della collaborazione di tutti: perché sia percepita e accolta, per il bene di tutta la Chiesa e delle singole anime, a santa Maria come nell'intera diocesi.

Con alcuni rappresentanti del clero , delle religiose, dei religiosi e dei laici, impegnati nelle diverse realtà ecclesiali di partecipazione, qui presenti, vogliamo esprimere il comune coinvolgimento e la adesione intesa e gioiosa a questo grande evento dello Spirito, ulteriore ricchezza ecclesiale che si aggiunge alle altre.

Grande affidamento il Vescovo ripone su di voi, cari Confratelli, e in modo speciale su di te, p.Ricardo, a cui affido la responsabilità ultima della parrocchia e del santuario.

Una parrocchia vive per la qualità dei legami che essa suscita, per i pastori che sanno camminare insieme con i fedeli, condividendo gioie e dolori, per i laici che si sentono coinvolti in una comune testimonianza missionaria.

Un santuario vive nella misura in cui i sacerdoti sono costantemente presenti come testimoni della misericordia divina, di cui Maria è garante e pegno. La presenza della Comunità religiosa, con alcuni novizi, favorirà la realizzazione di questi orientamenti, che caratterizzeranno il vostro agire pastorale. 

A consolazione di tutti devo riconoscere che la vostra presenza, cari Missionari dello Spirito Santo, fin dai primi contatti, e poi successivamente, si è caratterizzata come desiderio di camminare insieme nella nostra Chiesa locale, in piena unità, secondo i ritmi diocesani e le sue tradizioni.

Prova visibile che la vita religiosa non è qualcosa a latere della pastorale ordinaria della Chiesa locale, ma ne è espressione particolarmente significativa e qualificata, che richiede un inserimento attivo e leale nel cammino della Chiesa locale.

Questa vostra testimonianza di unità, di camminare insieme, di cercare il bene della gente è la testimonianza più preziosa che voi potete offrire al Presbiterio, innanzitutto, ma insieme anche ai laici, alla gente di santa Maria, che si attende molto da voi e dalla qualità della vostra vita cristiana.

Il carisma specifico dei Missionari dello Spirito Santo si distingue anche per una speciale vicinanza ai sacerdoti.

Mi auguro che con il tempo possano nascere progressive espressioni di fiducia e di stima reciproca, così che voi possiate offrire una testimonianza luminosa del vostro sacerdozio ed essere per loro una presenza consolante e rigenerante.

A tutti voi la mia benedizione.





Visite: 968
Stampa



Copyright © ENTE DIOCESI DI CREMA - piazza Duomo, 27 - 26013 CREMA (CR) 0373.256565